Arte Solidale Festival

Arte Solidale Festival

Arte Solidale Festival sostiene da sempre i minori in difficoltà, attraverso beneficenza e sensibilizzazione durante i concerti di musica classica. Quest’anno, nell’edizione autunnale post Covid-19, il festival punta sui giovanissimi, affiancando musicisti professionisti a giovani talenti per i quattro concerti previsti dal 18 Settembre al 4 Ottobre, che si svolgeranno nel rispetto delle norme di sicurezza previste per l’emergenza sanitaria.

Arte Solidale Festival sostiene da anni il Coordinamento Comasco delle Realtà di Accoglienza Minori, e per quest’anno particolarmente duro lancia inoltre la campagna di raccolta fondi “Un aiuto per crescere” a favore del Coordinamento stesso, in concomitanza con lo svolgimento dei concerti.

Concerti in programma dal 18 Settembre al 4 Ottobre:

Il primo concerto si svolgerà il 18 Settembre alle 18 a Villa Balbianello, Tremezzina, con ingresso in taxi boat alle 17.30, e vedrà protagonista la violoncellista americana Anna Litvinenko, che proporrà brani di Bach e Ysaÿe. I brani verranno accompagnati dalla lettura di poesie del giovane poeta comasco Matteo Sugan, curata da Alessandra Fertitta. Questo concerto ricorderà la scomparsa di Corrado Lamberti, attivo sostenitore del festival.

Il secondo concerto sarà tutto giovanile: l’Orchestra giovanile “Crescendo”, guidata da Judit Foldes, si esibirà il 26 Settembre alle 18 presso la Sala Bianca del Teatro Sociale di Como.

oltre al repertorio sinfonico tre giovani pianisti locali si esibiranno in Concerti di Bach e Haydn, per un concerto adatto sia agli amatori che a bambini e famiglie.

Il terzo e quarto concerto saranno dedicati alla figura di L. van Beethoven, di cui si festeggia quest’anno il 250° anniversario di nascita.

Il 3 Ottobre alle 18.30, presso la Villa Bernasconi di Cernobbio, la pianista cadanese Alis An proporrà un confronto dell’opera beethoveniana con la celebre Sonata di F. Liszt, compositore che fu grande avvocato di Beethoven per tutta la sua vita. Il giovanissimo Fabrizio Lucan aprirà il concerto con la prima Sonata di Beethoven.

Un altro confronto, con il compositore R. Schumann, avverrà il 4 Ottobre alle 15.30 a Villa Carlotta, Tremezzina, a cura del pianista comasco Danilo Mascetti, che verrà affiancato dal quattordicenne Giorgio Colleoni, che si esibirà con la famosa “Patetica” di Beethoven. Verrà inoltre presentato in prima assoluta Between breaths, nuovo brano pianistico del giovane compositore svedese Zacharias Wolfe ispirato dall’opera di Beethoven.

Questa sesta edizione del Festival viene dedicata al M° Roberto Stefanoni, noto insegnante di pianoforte, decano del Conservatorio di Como, scomparso durante l’emergenza Covid -19.

L’ingresso ai concerti quest’anno avviene solo su prenotazione (online o telefonica), ed è gratuito con offerta libera. Come per tutte le manifestazioni culturali, verranno effettuati controlli di temperatura, distanziamento, ed è richiesto l’uso della mascherina.

www.artesolidalefestival.com

artesolidalefestival@gmail.com

+393343248587


Articoli recenti:

Lascia un commento