CASTAGNE

castagne

Con l’autunno le giornate si accorciano, le foglie degli alberi si ingialliscono e iniziano a cadere, i colori del paesaggio diventano caldi e passeggiando tra i boschi possiamo raccogliere le castagne.

Ma come cucinarle al meglio?

Personalmente le castagne sono uno dei cibi autunnali che preferisco maggiormente. Ovviamente le caldarroste sono le migliori, ma non sempre è possibile mangiarle così, però vi sono diversi stratagemmi per imitarle al meglio anche a casa:

castagne

ci sono due modi per cuocere le castagne a casa come se fossero delle vere e proprie caldarroste:

al forno o direttamente con la classica padella forata per le castagne.

Bisogna prima di tutto praticare un incisione lunga un paio di centimetri e abbastanza profonda da tagliare il guscio sul ventre di ogni castagna in modo che sia più facile sbucciarle una volta cottura. Una volta incise potrete procedere con la cottura al forno per circa 30 minuti 200°. Se avete la pentola forata per le castagne consiglio vivamente comunque di darle una scottata finale per 5 minuti.

n.b. il tempo di cottura della castagne dipende dalla loro grandezza.

Se siamo di fretta e non abbiamo tempo per scaldare il forno possiamo sempre cuocerle interamente in una padella forata. Come già detto precedentemente vanno incise e per una cottura ottimale io consiglio di cuocerle inizialmente a fuoco lento per far si che non si bruciano al di fuori e non rimangano crude dentro e solo alla fine gli do un ultima scottata a fiamma più viva.

Un piccolo segreto è avvolgere le castagne in un canovaccio umido in modo che si sbucciano più facilmente e non perdano calore


Rimani sempre aggiornato sulle nuove ricette!

Lascia un commento