Parliamo di Alice

Parliamo di Alice

“Parliamo di Alice” Maria L. Zante

Cari lettori, in queste lunghe giornate che portano verso l’inverno vi voglio consigliare con grande piacere un intenso e giovanile romanzo di formazione sull’amore e la paura di essere se stessi, libro che vi farà viaggiare e aprire confini inaspettati: “Parliamo di Alice” di Maria L. Zante, promessa scrittrice comasca.

Parliamo di Alice copertina romanzo

Parliamo di Alice è la sua prima pubblicazione per Amazon e-book. Il libro ha recentemente riscosso notevole successo tra i lettori. Tra le sue inusuali passioni: tagliaunghie da collezione (di cui conta 76 esemplari, tra cui uno appartenuto a Garibaldi), lievito madre e candele aromatizzate alla felce selvatica.

I temi toccati spaziano dalle difficoltà adolescenziali, all’amore, fino al rapporto coi genitori. La figura centrale è quella dell’enigmatica e affascinante Alice, protagonista di una turbolenta ma dolce storia d’amore che si snoda lungo una via interna, attraversando le gioie e le difficoltà proprie di ogni stagione esistenziale.

Nota al lettore: l’Autrice si scusa per la brevità della trama, tuttavia il libro presenta un memorabile colpo di scena che le impedisce di essere maggiormente esaustiva circa i fatti del romanzo senza guastare la lettura

Maria L. Zante

Giovane scrittrice e poetessa della Provincia di Como. Studentessa di lettere e fruttivendola a tempo perso, dal 2009 Maria si occupa di scrittura, mandarini, topi di campagna e letteratura cimmera del XX sec.

Lascia un commento